martedì 18 dicembre 2012

Il pranzo di fine anno.


Molto bene questo pranzo di fine anno!
Graziati dal tempo faceva addirittura caldo….tanto che mi è venuta in mente la mail arrivata ieri del nostro amico svizzero Roberto, che saluta tutti gli amici e dice che dalle sue parti ci sono 10° sotto zero e molta neve…
I Romani non sono stati davvero stupidi a scegliere il posto in cui vivere… per non parlare del SS. Padre… Schizzo l’agente al Vaticano ci conferma… comunque dicevo, molto bene!
Come sempre ci siamo fatti belle risate, mangiato e bevuto bene! Colgo l’occasione per riflettere sulla bellezza del nostro Club e sulla sua forza che siamo Noi, con la nostra semplicità, la passione per le vecchie moto della Perfida Albione, la passione per tutto ciò che da emozioni … quelle strane vibrazioni psicofisiche che non tutti possono avvertire.
Ecco la nostra forza è questa, la capacità di percepire un qualcosa che non mostra subito le sue potenzialità ma te le lascia solo intuire, per poi risucchiarti completamente, un qualcosa di armonioso ma che la sa lunga, ammaliante al tatto e alla vista ma allo stesso tempo palesemente pericoloso… come una vera droga…
Che esso sia una Brough Superior SS 100,  un semplice Ciao o una vecchia scatola di latta. Questo ci lega nella nostra piacevole follia, con i nostri caratteri strampalati, diversi nelle loro stranezze, chi è un po’ pazzo e introverso, chi è artosclerotico in giovane età, chi ha la sindrome del figlio unico, chi è un po’ artista, chi è confuso da un mondo che non sente il suo e non se ne fa una ragione, chi ce le ha tutte e non lo sa, chi  è proprio scemo…ecc…ecc.., potrei continuare, ma credo di aver espresso il senso strampalato del mio dire….
Essendo il presidente non sono sicuramente a piombo e mi riconosco in parecchi di questi contagiosi casi… la cosa preoccupante è che ho la sensazione, un po’ come Leonard Zelig, di trasformarmi di tanto in tanto esternando un comportamento strano, non mio… come posseduto da tanti virus, ma per fortuna ho un bel solido caratteraccio che mi ricompone... Pe’ Tigna! Il tutto per ribadire  che il club lo facciamo tutti Noi e per citare una frase poco usata oggi… Non pensare a quello che il Club deve fare per te, ma a quello che tu puoi fare per il Club!
Per concludere un grazie a tutti Voi… un Hep Hep Hurray all’ H.O.M.C. e alla faccia nostra!!!!

Peppe

Sptifires! Mk II, III & IV !

Il clamore che ha potuto suscitare il dottore co' sto coso... non avete idea.